Salotto letterario

Devi — Benvenuta, Ananda!

Devi — Ben­ve­nu­ta, Anan­da!

Al lar­go del Mada­ga­scar, sul­l’i­so­la di Mau­ri­tius, è nata nel 1957 la roman­zie­ra Anan­da Devi. La cri­ti­ca inter­na­zio­na­le l’ha spes­so anno­ve­ra­ta tra le voci più poten­ti del­la let­te­ra­tu­ra afri­ca­na con­tem­po­ra­nea.

Autri­ce di lin­gua fran­ce­se, antro­po­lo­ga e poe­tes­sa, i suoi roman­zi sono pub­bli­ca­ti oltral­pe da Gal­li­mard e tra­dot­ti in tut­to il mon­do.

La nar­ra­ti­va di Anan­da si espri­me in un plu­ri­lin­gui­smo poe­ti­co ed ele­gan­te, con una cifra dram­ma­ti­ca ori­gi­na­le, che si accom­pa­gna spes­so a un’a­na­li­si del­le peri­fe­rie esi­sten­zia­li e geo­gra­fi­che.

In Ita­lia i suoi libri non sono anco­ra cono­sciu­ti, ma a feb­bra­io il pri­mo roman­zo arri­ve­rà in tut­te le libre­rie.

È il tuo momen­to, Anan­da, ben­ve­nu­ta in Ita­lia!